Rubrica: Pillole d’Informatica – Utilizzare al meglio LibreOffice Writer – parte 2

Mister Tuty

La scorsa settimana abbiamo cominciato a parlare di LibreOffice, la suite per l’office automation libera, open source, oggi mentre scriviamo siamo alla versione  6.4.5.2 che potete scaricare dal seguente link ufficiale:

https://it.libreoffice.org/

Abbiamo cominciato con Writer, il sistema di videoscrittura e nello specifico abbiamo iniziato a  comprendere l’utilizzo delle barre degli strumenti, https://infotectutorial.it/libreoffice-writer-parte1/

Oggi parlerò del layout di pagina, del formato e dell’impaginazione dei documenti.

Apriamo quindi il nostro LibreOffice direttamente dall’icona creata sul proprio desktop e selezioniamo a sinistra “Documento Writer”.

Il primo consiglio che mi sento di darvi è quello di lavorare a “Larghezza Pagina”, in modo da avere a video le marginature ben evidenti. Quindi cliccate su “Visualizza > Zoom > Larghezza Pagina”. Naturalmente ciascuno lavori con la visualizzazione che ritiene più di suo gradimento.

La visualizzazione è possibile modificarla anche tramite i cursori in basso a destra

Cominciamo a gestire il Layout tramite la voce del menu “Formato > Stile di Pagina”

Quindi Pagina

Qui gestite le opzioni del formato pagina, cambiare la dimensione della pagina, la larghezza e l’altezza che potete gestire autonomamente.

Chiaramente il formato del classico foglio di carta fotocopie è il formato A4.

Potete anche gestire l’orientamento della pagina quindi verticale o orizzontale, i margini del foglio e altre impostazioni del layout di pagina;

INSERIAMO UN’INTESTAZIONE

In un documento, la prima cosa che bisogna attenzionare è certamente l’intestazione del documento stesso.

Clicchiamo quindi una sola volta nella parte alta del documento e sul + come indicato in figura

Cominciamo con lo scrivere il testo d’intestazione, naturalmente io faccio riferimento ad InfoTecTutorial.

Il carattere o font, chiamatelo come volete, che viene visualizzato è quello di default proposto ma certamente potete cambiarlo. Fate doppio click sul testo in modo da evidenziarlo e scegliete il carattere che più vi soddisfa.

Naturalmente potete cambiare anche la dimensione del carattere selezionandolo dall’elenco accanto al carattere stesso, ad esempio utilizziamo la dimensione 14, vogliamo anche cambiare il colore che troverete accanto al numero della dimensione.

CAMBIAMO LA FORMATTAZIONE DELL’INTESTAZIONE

Seguendo la selezione indicata nell’immagine riuscirete ad accedere al pannello che vi consentirà gestire totalmente l’intestazione.

Nell’immagine seguente avete un assaggio della gestione dei margini dell’intestazione con qualche mia annotazione di chiarimento.

Ad esempio, nel mio caso specifico ho pensato di diminuire il margine superiore della pagina a 1,50 cm e quindi cliccando sulla scheda “Pagina” della stessa schermata, ne modifico il valore.

Voglio anche modificare il margine sinistro dell’intestazione in quanto vorrei inserire il logo

A questo punto bisogna proprio inserire il logo, quindi clicchiamo alla voce di menu “Inserisci” e quindi “Immagine”

Selezioniamo la nostra immagine e gestiamola come meglio ci necessita.

Noterete dei quadratini che serviranno per ridimensionare a proprio piacimento l’immagine.

Dopo averla ridimensionata, possiamo spostarla dove necessita con un semplice trascinamento, quindi clicchiamo su di essa, teniamo il click attivo e trasciniamola.

Ad esempio, nel mio caso specifico il risultato potrebbe essere il seguente.

Ma non abbiamo ancora finito in quanto vorrei inserire una ulteriore scritta sotto l’intestazione, ad esempio vorrei esplicitare “Information Tecnology Tutorial”, bene, come facciamo? Semplicissimo.

Cliccate alla fine della scritta d’intestazione “InfoTecTutorial”, vedrete il cursore lampeggiare.

Quindi pigiate sulla tastiera il tasto “Invio“. In pratica state inserendo un ritorno a capo o rientro di paragrafo (è uguale). Il cursore quindi andrà a capoverso e potete scrivere il vostro testo.

Chiaramente il carattere, il colore e la dimensione saranno riportate dal carattere già utilizzato, ma vedremo come modificarlo.

A questo punto selezionate l’intera scritta o il testo che volete modificare. Per selezionare potete utilizzare:

  • Doppio click per la singola parola
  • Triplo click veloce per l’intera frase
  • Cliccate all’inizio della frase, tenete premuto e trascinate fino alla fine della selezione

Non vi resta che applicare quanto detto precedentemente per cambiare il carattere, dimensione e se volete il colore.

Potrebbe capitare che l’immagine a sinistra risulti disallineata, nel caso lo fosse cliccate su di essa e trascinatela al posto giusto.

Nel mio caso specifico il risultato sarà il seguente, bello vero? Ma soprattutto semplice.

A questo punto per oggi chiuderei qui, vi do solo l’ultima informazione necessaria per salvare il nostro lavoro, anche perché lo riutilizzeremo nei prossimi tutorial.

SALVIAMO IL NOSTRO LAVORO

Clicchiamo nel menu in alto a sinistra su “File” > Salva con nome”

E quindi scegliamo dove salvare il documento, scegliamo il nome e clicchiamo su “Salva”

A questo punto il gioco è fatto, chiudete pure il documento e vi ritroverete nel luogo in cui avrete memorizzato, il  file che avete lavorato, pronto per la prossima lavorazione.

Come sempre, se hai notato un errore nell’esemplificazione sopra effettuata, puoi scrivermi usando il modulo contatti.

Disclaimer (dichiarazione di esclusione di responsabilità)
Non si è responsabili delle operazioni eseguite dall’utente in seguito alla lettura di quest’articolo. L’utente si assume la responsabilità delle operazioni che andrà ad eseguire sul proprio personal computer.