APPLICAZIONE PRATICA SU COME FIRMARE ELETTRONICAMENTE UN DOCUMENTO

Nell’attuazione pratica tralascerò l’uso della firma digitale tramite dispositivo di firma, sia perché ogni dispositivo ha una sua modalità e sia perché ogni azienda fornitrice aggiorna continuamente le informazioni. Pertanto, nei casi in cui voleste utilizzare la firma digitale certificata tramite dispositivo, bisogna fare riferimento al sito web aziendale del fornitore che avrete scelto.

Qui tratterò la firma digitale Adobe tramite ID Digitale auto firmato. Per avere maggiori informazioni sull’ID DIGITALE potete seguire il seguente link:

ID Digitale a costo zero – Parte 1

ID Digitale a costo zero – Parte 1

Se invece vuoi approfondire partendo dall’inizio, comprendendo così cosa è una firma basta su certificato, segui il link:

INTRODUZIONE ALLA FIRMA DIGITALE

INTRODUZIONE ALLA FIRMA DIGITALE

PASSIAMO ALLA PRATICA

  • Apriamo il nostro documento da firmare, tramite il relativo lettore Acrobat Reader (accertarsi di possedere l’ultima versione installata).
  • Cliccare su “Strumenti” posizionato in alto a sinistra
  • Cliccare su “Certificati” e non su “Compila e Firma”, questa è un’altra modalità di firma fornita da Adobe tramite Adobe Sign, ma a pagamento.
  • Sarà visualizzata una nuova barra degli strumenti come evidenziato qui sotto
Firma digitalmente 
141% 
Marca temporale 
CPU: 23 Q 
40 
Convalida tutte le firme
  • Cliccare quindi su “Firma digitalmente”
  • La seguente finestra vi avviserà sulla procedura da adottare.
Fare clic e mantenere premuto il pulsante sinistro del mouse per delimitare l'area in 
cui si desidera posizionare la firma. Una volta completata questa operazione, sarà 
possibile passare alla fase successiva del processo di firma. 
Non visualizzare più questo messaggio
  • In pratica bisogna semplicemente posizionarsi sul punto in cui bisogna inserire la firma, delimitando l’area con il pulsante sinistro del mouse.
  • Quindi verrà visualizzata la finestra che vi consentirà di creare un ID digitale o richiamarne uno già preparato in precedenza, così come ho già descritto nel miei Articoli di seguito riportati:
ID Digitale a costo zero

ID Digitale a costo zero Dell’ 11 Aprile 2020

Approfondiamo la conoscenza dell’ID Digitale

Approfondiamo la conoscenza dell’ID Digitale

 del 13 Aprile 2020

In questa fase utilizzeremo l’ID Digitale del sottoscritto creato in precedenza:

Firma con un ID digitale 
Scegli l'ID digitale che desideri utilizzare per la firma: 
O 
Aggiorna 
Visualizza dettagli 
Carmelo Midolo (file degli ID digitali) 
Emesso da: Carmelo Midolo, Scadenza: 2025.04.11 
Configura nuovo ID digitale 
Annulla 
Continua
  • Quindi selezioniamo l’ID come in figura e clicchiamo su “Continua”
  • Nella finestra successiva possiamo modificare l’aspetto della firma ed inserire la password che avevamo inserito precedentemente nella fase di creazione dell’ID DIGITALE

Scegliendo di modificarne l’aspetto, possiamo ad esempio eliminare la firma autografa ed inserire il nominativo

Personalizza l'aspetto della firma 
Testo Disegna Immagine Nessuno 
<nome 
comune> 
Firmato digitalmente da «nome comune> 
Luogo: «località di apposizione della firma> 
Data: 2020_04_ 19 +02'00' 
Versione di Adobe Acrobat Reader 
Orientamento testo 
Includi testo 
e Nome 
Data 
O Motivo 
ONome distintivo 
"Versione di Adobe Acrobat 
aposizione 
"Etichette 
Nome predefinito 
Creato il 2020.04.10 +02'00' 
Auto 
Formato cifre 
0123456789 
Annulla 
Salve

Per convalidare il tutto, cliccare su “Salva”

La classica finestra di salvataggio vi permetterà di salvare il documento con la firma appena creata.

L’effetto della prima firma, per l’esempio che abbiamo preso in esame, sarà il seguente:

Responsabile Magazzino 
Sig. Carmelo Midolo 
Carmelo 
Midolo 
Fi da 
202004. lg : 12 
di 
20200*20x2 
Responsabile Logistica 
Rag. Filippo Bianchi 
Il Direttore 
Dott. Antonio Viola

Consegnando quindi il file appena firmato al secondo firmatario, egli ripeterà l’operazione di firma.

Ed esattamente: Strumenti > Certificati > Firma Digitalmente > Selezionare il luogo dove deve risiedere la firma > scegliere l’ID Digitale > confermare con la password assegnata precedentemente e salvare il documento con la seconda firma

Il documento porterà così le due firme.

Responsabile Magazzino 
Sig. Carmelo Midolo 
Responsabile Logistica 
Rag. Filippo Bianchi 
Carmelo 
Midolo 
Fi da Cmdo 
202004. I g 12 
e di 
Filippo 
Bianchi 
da 
31a M hl 
Data: 202Cu:wg 180502 
dl Adobe 
20200:6.20M2 
Il Direttore 
Dott. Antonio Viola

Adesso manca la terza firma quella del Direttore, che potrebbe anche firmare con una sua personale firma digitale, in modo così da assegnare al documento la validità legale. In alternativa, se il documento ha solo finalità ad uso interno o in contesti nei quali non è richiesta la firma digitale avanzata, quindi verificata tramite Autorità di certificazione, è possibile utilizzare l’ID Digitale auto firmato, utilizzando la procedura sopra descritta.

Continuando invece nella nostra procedura con ID DIGITALE autofirmato, Il documento apparirà con la terza firma inserita.

A questo punto la procedura di firma e completa.

PASSIAMO ALLA VERIFICA DELLE FIRME

Innanzitutto è possibile convalidare le firme tramite il pulsante “Convalida tutte le firme”

Firma digitalmente 
Marca temporale 
Convalida tutte le firme

Verrà restituito il seguente messaggio di convalida se tutte le firme sono valide

Convalida di tutte le firme completata. 
Non visualizzare più questo messaggio

E’ possibile anche cliccare sulle singole firme per avere maggiori dettagli.

Tra l’altro all’apertura del documento firmato, sarà visibile un messaggio posto nella parte superiore del documento stesso.

Home 
Strumenti 
esempiofirma3.pdf 
Firmato, tutte le firme sono valide. 
106% 
Pannello firma 
300 blocchi di fogli a righe 
300 blocchi di fogli ruvidi 
Richiediamo che la merce venga consegnata presso la nostra sede entro il 31 Luglio 
prossimo. Il pagamento avverrà alla consegna. 
Distinti saluti. 
Responsabile Magazzino 
Sig. Carmelo Midolo 
Carmelo 
Midolo 
Responsabile Logistica 
Rag. Filippo Bianchi 
Filippo 
Bianchi 
Il Direttore 
Dott. Antonio Viola 
Antonio 
Viola

Se si clicca su “Pannello Firma” è possibile avere la visione generale della validazione delle firme.

La validazione della firma è data dalla presenza di un certificato digitale valido, e precisamente come trattato in quest’articolo è dato da un valido ID DIGITALE che certamente deve esser presente sul proprio PC.

ATTENZIONE!

Se non importiamo i relativi certificati delle varie firme, otterremo un errore evidenziato come di seguito.

COME FARE PER VALIDARE LE FIRME?

Basta aver importato il relativo certificato per ogni firma. Naturalmente il certificato è in possesso del firmatario che tramite la procedura di esportazione descritta nel mio articolo è possibile estrapolare.

Approfondiamo la conoscenza dell’ID Digitale – Parte 2

Approfondiamo la conoscenza dell’ID Digitale – Parte 2

Tramite la procedura di esportazione, si potrà ottenere il file da trasmettere al destinatario del documento. Operazione che basta eseguire una sola volta.

Il destinatario, dopo aver ottenuto il file d’ID DIGITALE potrà importarlo nel suo sistema con un semplice doppio click sul file ricevuto.

Viene da sè che l’operazione d’importazione deve esser eseguita per ogni singolo firmatario.

Il file generato avrà un’estensione .fdf e la sintassi del nome sarà la seguente: CertExchangeNomeCognome.fdf

Il certificato dovrà esser aperto con Acrobat Reader e quindi dopo aver eseguito il doppio click sul certificato apparirà la seguente schermata:

Come vuoi aprire questo file? 
Continua a usare questa app 
Adobe Acrobat Reader DC 
Altre opzioni 
Adobe Acrobat DC 
Nuova 
Cerca un'app in Microsoft Store 
Altre app 
Usa sempre questa app per aprire i file .fdf 
sempiafif.:.

Nella schermata si selezionerà Acrobat Reader  e si confermerà con il tasto OK

Successivamente apparirà la schermata per impostare l’affidabilità del certificato

File cli scambio dati - importa contatto 
È stato apeto un file Acrobat FDF di scambio dati contenente i seguenti dati: 
Informazioni di contatto 
Mittente 
Nome: 
ndirizzo e- mail: 
Carmelo Midolo 
Aggiungi certificato all' elenco di identità affidabili 
Questo file contiene informazioni di contatto relative al mittente. Fare clic su Imposta 
affidabilità contatta per impastare le opzioni per includere questa contatta nell' elenco 
di identità affidabili. Le informazioni di contatta includano certificati che, una volta 
considerati affidabili, passano essere utilizzati per convalidare le firme e cifrare i 
documenti per i contatti associati. 
Imposta affidabilità contatto... 
Chiudi

Ed ancora cliccando su “Imposta affidabilità contatto” verrà visualizzata la schermata delle autorizzazioni:

In detta schermata basta selezionare le voci evidenziate dalle frecce e confermare con il pulsante OK

A questo punto il gioco è fatto, infatti se andiamo a riaprire il documento firmato e  ne verifichiamo le firme attraverso il pannello firma, noteremo che la nostra prima firma importata è stata validata.

Da questo momento in poi, per quanto riguarda questa firma importata non occorrerà più eseguire tutta la procedura di esportazione ed importazione, in quanto il certificato è stato installato all’interno del PC del destinatario.

Ripetere l’operazione di installazione per tutti i certificati relativi alle firme che bisogna validare.

Il risultato finale sarà il seguente:

Si è conclusa così la procedura di firma digitale tramte ID DIGITALE auto firmato

Se hai notato un errore nell’esemplificazione sopra effettuata, puoi scrivermi usando il modulo contatti.